L'azienda spagnola Farsens - che produce sensori e sistemi wireless e batteryless in tecnologia RFID - ha sviluppato un nuovo datalogger per temperature semi-passivo, che contiene una piccola batteria. La forma e l'aspetto del prodotto possono essere personalizzati per quantità, per adattarsi alle esigenze della specifica applicazione: cibi o merci deperibili, farmaci, prodotti chimici soggetti a deterioramento, il trasporto di organi per il trapianto o di sacche di sangue.

Studiato per temperature da -40°C a +85°C , il nuovo datalogger wireless è destinato ad aziende che vogliano personalizzare e certificare il sistema per il loro settore di interesse, dalla fase di produzione al trasporto alla fase di stoccaggio e di successiva distribuzione.

Per poter realizzare applicazioni a lungo termine si usa una piccola batteria integrata della durata di circa un anno, a seconda del ritmo di utilizzo e di memorizzazione.

Altre informazioni qui ; per ulteriori dettagli contattare info@axu.it 

 




Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto